Pane con lunga lievitazione

Pane con lunga lievitazione

Pane con lunga lievitazione

Pane con lunga lievitazione, ricetta:

Oggi vi propongo il pane fatto in casa, il pane con lunga lievitazione, fatto come lo faceva mia nonna: lei adorava fare il pane con lunga lievitazione, con farina di grano duro e semi misti. Se decidete di farlo, e ve lo consiglio, sentire l’immenso profumo, il sapore e la fragranza di questo meraviglioso pane con lunga lievitazione. La ricetta che vi darò è per fare una pagnotta, ma voi date pure la forma che volete. Io ho lasciato lievitare, il pane a lunga lievitazione per tutta la notte, voi potrete decidere di lasciarlo lievitare da un minimo di 2 o 3 ore fino a tre giorni di fila. Ciò che cambia aumentando i tempi di lievitazione sarà la pasta, ovviamente più tempo lascerete lievitare il pane e più la pasta risulterà acida nel momento della lavorazione, ma l’effetto alveolatura sarà assicurato. Inoltre, io ho usato il lievito madre secco attivo, ma voi potete utilizzare anche il lievito di birra fresco o il lievito di birra secco.

Basta chiacchiere, eccovi la ricetta:

Ingredienti:

  • 400 g di farina di semola rimacinata;
  • 315 g di acqua fredda;
  • 20 g di lievito madre secco;
  • 10 g di sale;

Procedimento:

Inizio impasto pane a lunga lievitazione ore 20:30 del 1° giorno:

Versate la farina e il lievito nella ciotola della planetaria, iniziate a far prendere aria alla farina e unite poco alla volta l’acqua, continuate fino a farla assorbire tutta (inizialmente usate la frusta a K). Adesso unite il sale e fate assorbire. Cambiate la frusta, mettete il gancio e fate lavorare l’impasto fino a farlo incordare. Per controllare l’incordatura fate la prova velo:

Pane con lunga lievitazione: prova velo
Pane con lunga lievitazione: prova velo
Pane con lunga lievitazione: incordatura
Pane con lunga lievitazione: incordatura
Pane con lunga lievitazione: impasto
Pane con lunga lievitazione: impasto

 

 

 

 

 

Adesso lasciate riposare l’impasto per almeno 2 ore o finché non sarà triplicato di volume. mettete l’impasto del pane a lunga lievitazione nel forno spento con la luce accesa (dovrete mantenere una temperatura di circa 28°.

Lievitazione nel frigo ore 22.40:

Trascorso questo tempo prendete l’impasto e mettetelo dentro il frigo, lasciate finire la lievitazione dentro il frigo, io l’ho lasciato tutta la notte. L’impasto del pane continuerà a crescere in modo molto lento. Coprite la ciotola con la pellicola.

Pane con lunga lievitazione: 1° lievitazione
Pane con lunga lievitazione: 1° lievitazione

Ore 7:00 del 2° giorno:

Togliete l’impasto dal frigo, mettetelo su una spianatoia e fate qualche piega, formate una palla e lasciate lievitare il pane ancora 1 ora circa, coprendo l’impasto con un canovaccio pulito. Preriscaldate il forno a 250° in modalità statica.

Pane con lunga lievitazione: 2° lievitazione
Pane con lunga lievitazione: 2° lievitazione

Trascorsa anche questa ora scoprite l’impasto, spennellate con olio evo aiutandovi con un pennellino, e facendo attenzione a non smontare la lievitazione, fate 2 tagli paralleli sulla pagnotta e cospargete di semi a piacere (io ho usato un mix di semi di zucca, sesamo, semi di lino, semi di papavero. Infornate per 40 minuti circa, dopo i primi 20 minuti, se vedete che il pane diventa troppo scuro, mettete sopra la carta stagnola e continuate la cottura. Appena cotto, controllate sempre la cottura con uno spiedino, sfornate e lasciate intiepidire su una griglia (lasciando asciugare il pane).

Pane a lunga lievitazione
Pane a lunga lievitazione
Pane a lunga lievitazione
Pane a lunga lievitazione

Il risultato sarò ottimo, il profumo sublime e il sapore genuino.

Buon appetito 🙂

 

Please follow and like us: