Chiacchiere o frappe di carnevale

Chiacchiere o frappe di carnevale

Chiacchiere o frappe di carnevale, ricetta:

Le chiacchiere o frappe di carnevale sono un tipo di frittelle di carnevale molto buono e diffuso in tutta Italia. Da Sud a Nord può variare un pò l’impasto, la forma o l’aroma, ma questo dolce non può non essere preparato ad ogni carnevale che si rispetti. Per realizzare questa ricetta, mi sono ispirata alla ricetta del grande maestro Iginio Massari (non conosci Iginio Massari? Male! Lui è il Maestro della pasticceria, famosissimo in ogni luogo, se non lo conosci bisogna che tu dia un’occhiata al suo sito.)

Ho cercato e provate diverse ricette di chiacchiere e frappe di carnevale, poi ho deciso di andare sul sicuro. Con lui non si sbaglia. Mi sono permessa di apportare qualche piccola modifica e il risultato è stato buono lo stesso. Certo, mai come il suo!!!

Ingredienti:

  • 500 g di farina forte W300 – W320 (io ho usato la farina per lunghi lievitati con una forza più alta W350 – W360);
  • 60 g di zucchero semolato (io ho usato lo zucchero di canna);
  • 60 g di burro morbido;
  • 175 g di uova intere (io ne ho messe 185 g);
  • 4 g di sale;
  • scorza di limone grattugiata;
  • 50 g di marsala;
  • aroma vaniglia;
  • olio di semi per friggere;

Procedimento:

potete impastarle a mano oppure utilizzare la planetaria (come ho fatto io). Mettete nella ciotola della planetaria le uova e lo zucchero e iniziate ad impastare con la frusta a K, aggiungete la farina setacciata, il sale, la scorza del limone e continuate ad impastare. Adesso aggiungete il marsala e aspettate che l’impasto si compatti un pochino. Iniziate ad aggiungere il burro morbido e la vostra pasta prenderà forma. Cambiate la frusta e mette il gancio, fate lavorare per qualche minuto ed otterrete un impasto liscio ed omogeneo.

Lasciate riposare l’impasto in frigo dopo aver formato una palla e coperta con pellicola. Dovrà riposare almeno 30 minuti. Trascorso il tempo, prendete la pasta e stendetela molto sottile, fate una sfoglia sottilissima, tagliate dei rettangoli piuttosto precisi e incideteli nel mezzo. Scaldate l’olio (ricordate il punto di fumo dell’olio di semi e rispettatelo). Friggete le chiacchiere per qualche minuto per ogni lato, scolatele con la schiumarola e lasciatele raffreddare su carta assorbente (la carta paglia). Cospargete di zucchero a velo e servite. Saranno le chiacchiere piu’ buone che abbiate mangiato! Io ne sono rimasta colpita 🙂

Buon appetito 🙂

Please follow and like us: