focaccia

Focaccia

Focaccia

Focaccia, ricetta

Dopo la pizza non poteva mancare la focaccia.. Dopo vari tentativi e varie versioni provate vi propongo la focaccia con lievito madre secco e rosmarino, il rosmarino l’abbiamo usato sia sopra, come decorazione, che nell’impasto. Gli ingredienti sono simili a quelli della pizza che ho già fatto (se la volete provare trovate il link quì). Il procedimento sarà piu’ semplice perché non dovrete preparare anche il condimento.

Eccovi le dosi per 2 teglie di focaccia morbida morbida a lunga lievitazione:

Ingredienti:

  • 1 kg di farina di media forza (W270 – W300);
  • 850 g di acqua;
  • 22 g di lievito madre secco;
  • 40 g di olio evo;
  • 27 g di sale;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • sale grosso q.b.;

Preparazione:

Inizio ore 21:00 del 1° giorno:

Mettete l’acqua in frigo e se potete anche la ciotola con la farina (non mescolateli adesso), lasciateli dentro per qualche ora. Tirate fuori la farina e mettetela nella ciotola della planetaria, unite il lievito e iniziate a far aerare, azionando la planetaria alla minima velocità (utilizzate la frusta a K). Adesso unite 800 g di acqua fredda e aumentate la velocità, lavorate per qualche minuto, unite il sale e la restante acqua, lavorate l’impasto fin quando si attacca alla frusta. A questo punto potrete cambiare, toglierete la frusta e metterete il gancio, unite l’olio e il rosmarino e fate incordare ancora. Fate lavorare l’impasto per 15 – 20 minuti circa, finché si sarà incordato per bene.

Trascorso il tempo prendete l’impasto, lavoratelo con un filo d’olio e formate un panetto, che metterete dentro una ciotola unta di olio, coprite con la pellicola e mettete a riposare in frigo per 20 ore. La ciotola deve essere capiente perché l’impasto lieviterà molto.

impasto focaccia

impasto focaccia

Ore 17:00 del 2° giorno:

Dopo 20 ore (perciò noi la prepariamo la sera prima), tirate fuori la ciotola e lasciatela lievitare in forno spento per 2 ore circa (potrebbe bastare anche meno tempo, appena l’impasto inizia a fare le bolle è pronto. Adesso stendete l’impasto nelle teglie dopo averlo diviso in 2. Se fate fatica a stendere l’impasto, poichè sarà molto elastico, aspettate 10 minuti e dopo poco riprovate ancora. Una volta steso, mettete le teglie nel forno spento per continuare la lievitazione, lasciate ancora qualche ora, 1 o 1 ora e mezza dovrebbe bastare. Adesso tirate fuori le teglie e preriscaldate il forno a 250°. Mettete sopra ancora un pò di rosmarino e il sale grosso (non esagerate col sale, mi raccomando!), e infornate per 18 minuti, 10 minuti nel ripiano piu’ basso e 5 in quello nel penultimo ripiano in alto, i rimanenti 3 minuti fateli con la modalità grill se l’avete, altrimenti lasciate la teglia ancora nel ripiano superiore.

Una volta sfornata lasciate intiepidire nella teglia, per qualche minuto, poi toglietela e mettetela in un vassoio, tagliandola a pezzetti. Potrete mangiarla così oppure farcitela con formaggi, salumi o quello che preferite.

Focaccia prima di infornare

Focaccia prima di infornare

Focaccia mentre cuoce

Focaccia mentre cuoce

Focaccia

Focaccia

Focaccia pronta

Focaccia pronta

Focaccia interno

Focaccia interno

 

Buon appetito 🙂

Please follow and like us:
risotto sprint

Risotto sprint

Risotto sprint

Risotto sprint ricetta:

Ieri sera dovevamo cucinare qualcosa di veloce, ma allo stesso modo gustoso e anche un pò leggero (capirete già che le condizioni da rispettare erano tante, ma ovviamente il tempo era poco), abbiamo optato per un risotto super-veloce senza rinunciare al sapore, così è venuto fuori un risotto sprint!

E quando si tratta di sapori, io e le mie amiche Morena e Giulia, non ci limitiamo minimamente.. Così, per farla breve, mentre i bomboloni lievitavano, qualcuno faceva spinning, ci siamo messe a preparare un risotto che sapeva di mare! Esatto, sapeva proprio di mare.. Aperto il freezer ho trovato vongole e cozze, ed è stato un attimo.. Risotto sprint!!!

Gli ingredienti che vi sto per dare sono per 4 persone (abbondantemente) 🙂

risotto sprint

risotto sprint

Ingredienti:

  • 500 g di riso baldo (un riso bianco per risotti);
  • 180 g di vongole;
  • 215 g di cozze;
  • 4 spicchi di aglio;
  • 2 cucchiai d’olio evo;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 1,5 litri di brodo vegetale (meglio se brodo di pesce);
  • prezzemolo q.b.;

Preparazione:

il massimo sarebbe avere già pronto un ottimo brodo di pesce, ma ieri non l’avevamo, così ci siamo accontentate di un brodo vegetale fatto al volo! Una volta preparato il brodo, versate l’olio e gli spicchi d’aglio puliti in un tegame, fate rosolare per qualche minuto, continuate a mescolare e aggiungete un mestolo di brodo, poco alla volta aggiungete le vongole, dopo qualche minuto aggiungete le cozze e sfumate col vino bianco. Cuocete, aggiungendo il brodo poco alla volta, per 5 minuti, dopo versate il riso, piano piano continuate a versare il brodo e portate a cottura, mescolando di tanto in tanto, non fate asciugare completamente il brodo o risulterà troppo asciutto. Fate risottare il riso, che dovrà risulatare avvolto in una crema. Una volta cotto spolverate con prezzemolo e servite caldo.

Buon appetito 🙂

 

Please follow and like us: